Come comprare negli USA prodotti che non sono spedibili in Italia e risparmiare qualche Euro

Image courtesy of Stuart Miles / FreeDigitalPhotos.net

Image courtesy of Stuart Miles / FreeDigitalPhotos.net

Comprare negli USA conviene, e non solo “fisicamente”, anche online. Lo sanno bene gli amanti delle nuove tecnologie e gli appassionati di moda in cerca di un capo firmato a minor prezzo. Nike, Apple, Levi’s, sono solo alcuni dei brands rintracciabili nella rete Americana, e acquistabili a prezzi molto inferiori di quelli proposti nel Bel Paese.

Il problema di acquistare online dagli USA

Ma sarà tutto così semplice? Certo che no. Infatti, lo scenario più comune è quello rappresentato dall’utente che, in cerca del suo prodotto, dopo aver scelto cosa acquistare ed effettuato la registrazione in uno dei vari negozi digitali made in USA, come ad esempio Amazon.com, Zappos.com, Ebay.com, RalphLauren.com (giusto per citarne alcuni), si sente rispondere “Siamo spiacenti, non è possibile effettuare una spedizione in paesi esteri”.

E cosi’, in pochi click, spariscono tutte le romantiche aspettative che erano state maturate, dopo aver visto l’oggetto dei desideri al 30-40-60% in meno dei costi proposti in Italia. Rassegnati all’idea che, a meno di avere un parente o un amico che campeggia in quel degli Stati Uniti d’America o aver in programma una qualche forma di viaggio nel breve futuro, quel tanto sognato prodotto: o non lo si compra oppure lo si acquisterà al costo tassato “made in Italy”.

Quali sono le motivazioni di tutto questo?

Problemi di Policy Aziendale (quindi motivazioni interne), diffidenza nei confronti dei sistemi di trasporto stranieri e motivazioni analoghe varie, che rendono impossibile (spesso, seppur non sempre) acquistare un prodotto online direttamente dall’America.

La soluzione per acquistare online direttamente dagli USA

In risposta a questa apparentemente irrisolvibile problematica c’è una buona notizia. Infatti, esiste un canale di acquisto totalmente legale, sicuro e (spesso) conveniente, per effettuare un acquisto online direttamente nei siti USA vestendo “momentanei” panni di cittadini americani, ricevendo la merce acquistata direttamente in Italia, al proprio indirizzo postale. Com’è possibile? Scopriamolo subito.

Esistono numerosi siti web, solitamente affidabili e convenienti come il sevizio rappresentato dal rinomato oneUSAaddress (giusto per citarne uno popolare), che in seguito alla sottoscrizione dei loro servizi, forniscono un momentaneo indirizzo postale americano (tipo una casella postale), in cui sarà possibile ricevere la merce ordinata da un sito USA (che diversamente non avremmo potuto utilizzare, in quanto non avrebbe effettuato consegne nel nostro paese).

In breve: dopo aver ottenuto l’indirizzo USA dal sito che offre il servizio di ricezione e inoltro della merce proveniente dagli USA verso l’Italia, l’utente potrà effettuare l’ordine da un sito americano che solitamente non avrebbe spedito la merce in Italia, raggirando il problema e ricevendo il tutto comodamente al proprio indirizzo postale Italiano.

Un sito come il già citato oneUSAaddress, consentirà di usufruire di un momentaneo indirizzo postale Americano, in cui sarà inoltrato (in un primo momento) il prodotto acquistato e successivamente, re-inoltrato all’indirizzo postale italiano. Questo può succedere solo ed esclusivamente grazie ad un’Azienda che per conto di chi acquista riceverà il prodotto e in un secondo momento lo re-inoltrerà (con un servizio via mare o via aerea) all’indirizzo postale italiano di quest’ultimo. Tutto questo è legale? Assolutamente SI. E’ sicuro? Se il servizio è fornito da un’Agenzia qualificata, SI. E’ conveniente? SI, a patto vi siano determinati presupporti. Quindi ci sono svantaggi? Come in tutte le cose, ci sono PRO e CONTRO; ma analizziamoli meglio.

Vantaggi e potenziali Svantaggi

I vantaggi sono rappresentati, ovviamente, dalla possibilità di acquistare prodotti di marca che in Italia avrebbero un costo maggiore e/o prodotti che in Italia sono introvabili. Gli svantaggi però, ci sono e seppur “potenziali” restano svantaggi.

Per esempio, con l’acquisto di un singolo prodotto, vi è la concreta possibilità che i costi di spedizione e re-inoltro, siano superiori al costo del prodotto acquistato in Italia (e di conseguenza tassato, cioè avente un costo maggiore rispetto agli USA). Per comprendere se il “gioco vale la candela” è bene informarsi con l’agenzia di esportazione, richiedere un preventivo e valutare ogni singolo aspetto (variabili, sempre ben prevedibili, quindi è difficile andare incontro a spiacevoli sorprese, se l’acquisto viene fatto in modo consapevole).

Un altro “potenziale svantaggio” è rappresentato dalla possibilità che il prodotto non superi i controlli doganali e che venga quindi “tassato”. In questo caso, il prodotto avrà quasi certamente il costo equivalente al prezzo “italiano” (se il medesimo prodotto è presente nel mercato italiano).

In conclusione

Acquistare dagli USA, e acquistare online dagli USA, resta senza dubbio conveniente e grazie a queste agenzie di re-inoltro ordini, oggi è anche possibile. Ma resta di fondamentale importanza analizzare ogni aspetto dell’ordine che siamo intenzionati ad effettuare. Consapevoli che l’acquisto di “Più prodotti” seppur aumenterà i costi di spedizione, favorirà un risparmio quasi “assicurato” a prescindere dalle conseguenze maturate con l’invio (eventuali tasse doganali incluse). Mentre, l’acquisto di un unico/singolo prodotto, rischierà di costarci (nella peggiore delle ipotesi), come un prodotto acquistato in Italia. Ovviamente se siete alla ricerca di un prodotto specifico, diversamente acquistabile in Italia, un servizio come il precedente citato oneUSAaddress e colleghi, faranno sicuramente al caso vostro! E quindi, vi auguriamo un glorioso shopping USA!